Socio 610 - AUTODIAGNOSI

Schermata 2014-01-13 alle 20.56.14Funzioni principali Socio 610

a. Oscilloscopio 4 canali con 25MS/s per canale garantisce la possibilità di analizzare correttamente i segnali piu veloci presenti su veicolo (CAN) e nel contempo mantenere i 4 canali utili nelle analisi tradizionali di primario e secondario.

b. La doppia batteria al litio garantisce una perfetta funzionalità per alcune ore, anche in assenza di alimentazione esterna.

c. Il collegamento wireless permette di eseguire il controllo delle funzionalità diagnostiche e di oscilloscopio anche da PC esterno.

d. La robustezza dello strumento è garantita da un sovrastampaggio in gomma, in grado di proteggerlo dalle cadute accidentali oppure da eventuali agenti esterni (grasso,olio, etc) con un grado di protezione IP54.

e. L’endoscopio è una caratteristica unica dello strumentoe permette di visualizzare a video gli angoli piu nascosti del veicolo. Mediante l’illuminatore presente sulla testa dell’endoscopio e alle dimensioni ridotte (inferiori a 5mm di diametro) l’endoscopio raggiunge facilmente gli spazi piu angusti e mostra a video le immagini evitando di dover smontare parti per poter vedere correttamente lo stato del componente.

f. Software PC per usare il modulo come acquisizione dati e visualizzare i dati su PC mediante comunicazione bluetooth. Tale funzione è molto comoda nel caso in cui sia necessario mostrare i dati in remoto ad una terza parte.

g. Tra gli aspetti che danno un carattere di unicità rispetto ad altri strumenti presenti sul mercato, la possibilità di avere una diagnosi seriale completa di modulo misure (oscilloscopio – multimetro) in contemporanea visualizzazione sullo schermo dello strumento, permettendo così all’operatore di lavorare in modo semplice e di non avere necessità di un ulteriore strumento poiché quello che occorre è già tutto integrato.

h. Visualizzazione software in orizzontale e verticale: è possibile gestire la rotazione automatica dello schermo in 4 direzioni ottimizzando la visualizzazione; è possibile quindi abilitare / disabilitare la rotazione automatica tramite la configurazione delle impostazioni di Sistema. In questo modo l’operatore può impostare lo strumento a seconda delle proprie esigenze operative.

i. Possibilità di stampa: tramite l’icona dedicata è possibile eseguire delle stampe riproducendo la schermata presente in video per poi poterla salvare su eventuale chiavetta USB e proporle al cliente per una maggiore trasparenza del servizio di riparazione effettuato.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA IN PDF